Header

COMUNICAZIONE MEDICO-PAZIENTE, ONLINE.

 

  Vedi le domande

 

La gente è ormai abituata a considerare internet non solo un mezzo di comunicazione ma anche un luogo dove scambiare opinioni, trovare consigli, porre domande e trovare risposte.

E allora perché non usare internet anche per dialogare con il proprio medico?

Negli Stati Uniti, a quanto emerge da un recente sondaggio della Intuit, la maggior parte dei pazienti sarebbe disposto anche a cambiare medico se questo non fosse disponibile alla comunicazione on line. Tra gli strumenti di comunicazione più diffusi e utilizzati spiccano mail, siti e portali seguiti da sistemi di instant messaging (ad esempio Messanger, Skype, etc).

Anche in Europa c’è molto interesse sulle opportunità offerte dal web per migliorare il rapporto tra medico e paziente. In Italia, una ricerca GFK Eurisko Healthcare evidenzia che i medici delle cure primarie utilizzano internet più che altro “on demand”, sia per trovare risposte ad un problema specifico per se stessi, sia per trovare risposte a domande dei pazienti e materiali educazionali per gli stessi.

Ma utilizzando internet molte attività dello studio medico possono trarre giovamento ed i servizi verso i propri assistititi possono essere più efficaci. Non solo informazioni quindi ma anche servizi.

Si tratta migliorare l’interazione tra studio medico e assistito utilizzando non solo il web tradizionale ma anche nuove funzionalità che permettono all’assistito, ad esempio, di effettuare prenotazioni di visite mediche e scambio di dati clinici, utilizzando gli usuali strumenti informatici come PC, Smartphone, Notebook.

Il seguente sondaggio vuole fotografare le attuali modalità di comunicazione medico-paziente e  comprendere se e come il medico vuole potenziare la propria organizzazione e rendere più semplice ed accessibile la relazione con gli assistiti.

Al sondaggio hanno risposto 1270 medici delle cure primarie (893 MMG e 377 Pediatri nel periodo 27 ottobre – 1 novembre 2011.

Dicembre 2012
Pubblicato il Quaderno Health Monitor, raccolta delle indagini realizzate in 2 anni di attività
Scarica il pdf     Sfoglia on-line