Header

FARMACI GENERICI E DI MARCA, TRA OBBLIGHI E OPPORTUNITÀ

 

  Vedi le domande

 

La decisione di implementare la prescrizione degli equivalenti, grazie anche a un’azione normativa sulla prescrivibilità, è legata a principi di risparmio spesso non apprezzati dal medico di base che si sente costretto a scelte non guidate dalla sua “scienza e coscienza”. E su questo piano nell’ultimo periodo sono state molte le polemiche accese sia sul versante dei sindacati, che hanno ottenuto nella legge la libertà di poter indicare irrevocabilmente il farmaco originator, sia delle aziende produttrici di entrambi le tipologie di medicinali, ovviamente sui due diversi versanti.

Il sondaggio punta a indagare la reale opinione del medico rispetto all’opportunità della prescrizione del farmaco generico e della compliance del paziente e a capire quanto e come influisca sulle sue scelte la cornice creata – in tutti i settori - dalla nuova normativa.

L’indagine è stata realizzata da CompuGroup Medical Italia spa per proprio conto e condotta on line in modalità CAWI (Computer Assisted Web Interviewing), con riferimento medici di medicina generale e pediatri italiani. All’indagine hanno risposto 1.442 medici (1.161 MMG e 281 PdF) nel periodo 28 maggio – 2 giugno 2013.

Dicembre 2012
Pubblicato il Quaderno Health Monitor, raccolta delle indagini realizzate in 2 anni di attività
Scarica il pdf     Sfoglia on-line